Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Esce da casa per andare a lavorare e non ritorna: lo trovano morto nei campi

La tragedia colpisce una famiglia bresciana: Alessandro Della Bona, 54 anni, è stato trovato senza vita nei campi di proprietà a Volongo, provincia di Cremona

Foto d'archivio

Stroncato da un malore mentre lavora nei campi di famiglia: questo il triste destino di Alessandro Della Bona, 54 anni, agricoltore di Gambara uscito di casa all'alba e ritrovato ormai senza vita che erano già passate le 20. Dai primi accertamenti medici pare sia morto nel pomeriggio, appunto a causa di un malore: la magistratura ha già archiviato il caso come morte naturale, senza bisogno dell'autopsia.

La salma è stata ricomposta in ospedale e già in queste ore sarà messa a disposizione dei familiari. La notizia ha fatto rapidamente il giro del paese: la famiglia è molto conosciuta per una lunga tradizione nel settore dell'agricoltura. Alessandro era uscito di casa quando ancora stava sorgendo il sole, per andare a lavorare nei campi di proprietà a Volongo, in provincia di Cremona, appena oltre confine.

Individuato dal cielo grazie al drone

I familiari non hanno fatto caso alla sua lunga assenza, insomma niente di nuovo: ma hanno cominciato a preoccuparsi quando, a pomeriggio inoltrato, non avevano più avuto sue notizie. Da qui la chiamata al 112: i carabinieri hanno attivato le ricerche a terra e in cielo, utilizzando un drone.

La salma è stata individuata dall'alto, in un campo di mais: Della Bona giaceva esanime a terra, in località Cascina Vigneto. A nulla i tentativi di rianimarlo da parte degli operatori dell'automedica, che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce da casa per andare a lavorare e non ritorna: lo trovano morto nei campi

BresciaToday è in caricamento