menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Agostino Bulgari (Fonte Facebook)

Agostino Bulgari (Fonte Facebook)

Una vita per l’azienda e la famiglia: è morto Agostino Bulgari, il re dei marshmallow

L’imprenditore bresciano - titolare della Bulgari di Pavone Mella, azienda leader nel settore dolciario - si è spento martedì. Aveva 87 anni.

Era il patron dell’azienda dolciaria più nota del Bresciano e non solo: Agostino Bulgari, titolare dell’omonima ditta fondata nel lontano 1880, si è spento martedì mattina, all’età di 87 anni. Un’azienda storica che ha saputo restare sempre al passo con i tempi: da laboratorio artigianale si è tramutata in piccola industria alla fine degli anni ’60, spostando l’attività dal centro alla zona industriale di Pavone Mella.

Tra i prodotti più famosi il "Negrettino", un dolce spumoso ricoperto di cioccolata e i marshmallow, soffici cilindretti di zucchero che l’azienda ha cominciato a produrre negli anni ’90, approdando così anche sul mercato estero. Conosciuto e stimato in tutta italia e non solo, nel 2017 aveva ricevuto un prestigioso riconoscimento internazionale per le innovative caramelle gluten free.

A dare notizia delle sua scomparsa è stata la stessa azienda che ha guidato per decenni, con un post su Facebook:

"Oggi ci lascia il nostro Capitano, colui per il quale l’azienda Bulgari significava lavoro di squadra e innovazione. Faremo tesoro di tutti i tuoi insegnamenti e sappiamo che continuerai a guidarci da lassù. Ci mancherai Agostino!"

Tra i tanti messaggio di cordoglio spicca quello di Mariateresa Vivaldini, sindaco di Pavone Mella: “Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa del signor Agostino Bulgari, uomo di grande capacità imprenditoriale, conosciuto e apprezzato in Italia e all'estero riuscendo a essere sempre al passo coi tempi grazie a prodotti innovativi e al suo lavoro tenace e riservato. Pavone lo ricorda con riconoscenza. Tutta la comunità si stringe attorno alla moglie, ai figli, alle nuore, ai nipoti e parenti tutti per condividere il loro grande dolore.”

Lascia i figli Roberto e Riccardo, entrambi impegnati nella gestione della ditta, gli adorati nipoti e la moglie Terry. L’ultimo saluto giovedì pomeriggio, alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di Pavone Mella. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento