Cronaca casale

Dramma della solitudine ad Agnosine: muore in casa, trovato dopo diversi giorni

È successo nella tarda serata di domenica in località Casale. L'uomo, un 63enne del posto, sarebbe morto per cause naturali. Ad avvertire le forze dell'ordine i compaesani

Foto di repertorio

Lo hanno trovato steso nel suo letto, privo di vita. Per lui, un 63enne del posto, non c'è stato nulla da fare: era spirato da tempo, forse alcuni giorni. L'ennesima tragedia della solitudine è avvenuta domenica sera ad Agnosine in località Casale. 

A scoprire il corpo, intorno alle 20.10 di domenica sera, sono stati i vigili del fuoco di Lumezzane e i Carabinieri di Salò, allertati da alcuni residenti del paese che non vedevano l'uomo da diversi giorni. Il 63enne viveva da solo e frequentava spesso le attività commerciali del piccolo comune della Valle Sabbia. Da parecchio tempo, però, nessuno lo aveva visto bere il caffè al bar o recarsi nei negozi per fare la spesa. Anche il telefono squillava perennemente a vuoto, così alcuni conoscenti hanno dato l'allarme.  

Una volta forzata la porta dell'appartamento ? chiusa dall'interno ? la macabra scoperta:  l'uomo giaceva privo di vita nel proprio letto. Sulle cause del decesso indagano i Carabinieri di Salò, ma la vicenda presenterebbe pochi dubbi: l'uomo sarebbe morto per un malore improvviso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma della solitudine ad Agnosine: muore in casa, trovato dopo diversi giorni

BresciaToday è in caricamento