Donna grida in auto: non è un'aggressione ma urla di piacere

Il curioso episodio sabato notte a Rezzato, in via Garibaldi. L'allarme è stato dato dai residenti della via. Credendo che si trattasse di una richiesta d'aiuto hanno chiamato il 112, ma era ben altro

Intense e preoccupanti, tanto da mettere in allarme i residenti di via Garibaldi a Rezzato. A tutti sono parse urla di paura, quelle provenienti da un'auto parcheggiata nella strada. Grida femminili che hanno inquietato e allarmato, facendo pensare al peggio. Credendo che si trattasse della richiesta d'aiuto di una donna malmenata, qualcuno ha chiamato il 112, segnalando un'aggressione in strada.

Arrivati sul posto i carabinieri di Rezzato e i colleghi della radiomobile di Brescia hanno, però, assistito a tutt'altro scenario. Nell'auto parcheggiata non si stava consumando alcuna violenza, al contrario: all'interno c'era una coppia di fidanzati in atteggiamenti intimi. Non avendo una casa dove poter stare tranquilli, si sono appartati nell'auto, come la donna ha spiegato alle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento