Cronaca

Pronto a tornare a casa dopo la disco: colpito da un pugno, gli fratturano il cranio

Non è in pericolo di vita ma è ancora in prognosi riservata il 20enne di Ghisalba, nel Bergamasco, vittima di una misteriosa aggressione all'alba di domenica mattina, fuori dalla discoteca Number One

Foto di repertorio

Potrebbe essere stato colpito alle spalle, alla testa, oppure direttamente in volto con un tirapugni in metallo: attualmente sono soltanto ipotesi, mentre con il passare delle ore il suo quadro clinico fortunatamente è migliorato. La prognosi resta riservata, ma il giovane di 20 anni ferito sabato notte all'esterno della discoteca Number One di Corte Franca non è in pericolo di vita.

Tutto è successo in pochi attimi, quando ormai era quasi l'alba. La vittima dell'aggressione è un ragazzo di 20 anni che abita a Ghisalba, in provincia di Bergamo. Pare fosse in discoteca con alcuni amici, e che il gruppetto stesse per ripartire verso casa a bordo di un pulmino privato noleggiato per l'occasione.

Il 20enne sarebbe sceso dal mezzo per andare a recuperare alcuni suoi amici, impegnati a quanto sembra in un acceso diverbio nel piazzale. Il ragazzo sarebbe stato colpito alla testa proprio mentre cercava di sedare gli animi agitati dei vari contendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto a tornare a casa dopo la disco: colpito da un pugno, gli fratturano il cranio

BresciaToday è in caricamento