Genitori separati: furiosa lite davanti alla figlia di 15 mesi

Per sedare la furiosa lite scoppiata a Concesio sono intervenuti i Carabinieri di Villa Carcina; sul posto anche un'ambulanza

CONCESIO. Prima le urla, poi qualche spintone e forse qualche manata.  Ad assistere al violento litigio scoppiato tra ex coniugi la bimba di 15 mesi avuta dalla coppia. Stando al racconto dei Carabinieri, intervenuti per placare gli animi,  ad innescare il parapiglia sarebbero stati vecchi rancori e questioni relative proprio all'affidamento della piccola.

Storia d'amore finita tra due uomini,
volano pugni e sberle per un vestito
 

I due ex si erano dati appuntamento in via Alerdi Alerado poco dopo le 17.30 di domenica 18 ottobre. Lui, un 36enne italiano, aveva trascorso il weekend con la bimba e doveva riportarla alla madre. Ma l'incontro si sarebbe presto trasformato in uno scontro: lei, una 22enne, avrebbe preso a calci la macchina di lui, che avrebbe reagito rifilando uno spintone e forse qualche manata alla ex compagna. A quel punto la donna ha chiamato il 112, che ha inviato sul posto i militari di Villa Carcina e un'ambulanza, che è però rientrata vuota. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento