Paura alla fermata del bus: aggredito e rapinato da una banda di ragazzini

L'episodio nel pomeriggio di martedì a Nuvolera: un 18enne è stato accerchiato da alcuni coetanei e poi rapinato

Foto d'archivio

Una volta messe le mani sulla catenina, la gang se l'è data a gambe levate. La vittima ha immediatamente chiesto aiuto ai carabinieri, che si sono precipitati sul posto: purtroppo, però, degli aggressori non c'era già più alcuna traccia. I militari hanno inviato il 18enne a sporgere denuncia, ma il suggerimento non sarebbe stato colto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Temendo ulteriori ritorsioni nei suoi confronti, avrebbe infatti deciso di lasciar correre. Intanto però l'episodio è finito su Facebook, sulla pagina "Sei di Mazzano Se". A raccontare quanto accaduto è stata la madre di un amico della vittima: il post ha suscitato la preoccupazione di molti genitori e non poche polemiche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento