Il controllore gli chiede i documenti, lui gli sferra un pugno in faccia e scappa

Per evitare la multa ha aggredito un controllore che stava solo facendo il proprio dovere

Immagine di repertorio

A bordo senza biglietto di viaggio, è stato invitato a scendere e a mostrare un documento. Per tutta risposto lui ha sferrato un pugno al volto di uno dei due controllori, ed è fuggito a piedi facendo perdere le proprie tracce. È tuttora senza un nome l'immigrato che nel primo pomeriggio di ieri, attorno alle 14:30, si è reso protagonista dell'ennesima aggressione a danno di autisti, controllori o macchinisti in servizio sul trasporto pubblico locale, sia su gomma che rotaia. 

Due controllori erano in servizio su un autobus della linea 11 (con capolinea Botticino), quando hanno individuato il viaggiatore senza biglietto. Tenuto sotto controllo, l'uomo - immigrato di circa 35 anni - è stato fatto scendere alla fermata di via XXV Aprile. Alla richiesta di mostrare i documenti, per la stesura della contravvenzione, l'uomo ha sferrato il pugno al volto di uno dei due controllori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fuggito a piedi, ha fatto perdere le proprie tracce mentre il controllore era sottoposto alle cure dei soccorritori. Il ferito è stato trasportato in codice verde in Poliambulanza. Agli agenti di Polizia locale sono state fornite tutte le informazioni utili per individuare l'aggressore fuggitivo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento