Cronaca Via Salvador Allende

Fotografo preso a calci e pugni dai familiari di Aristide Darsinos

Andrea Campanelli, dell'agenzia Fotogramma, è stato aggredito a Botticino fuori dall'abitazione del medico del Civile rimasto fino all'ultimo sul Norman Atlantic

Andrea Campanelli: fonte Facebook

Fotografo bresciano preso a calci e pugni dai familiari di Aristide Darsinos, l'oculista dell'ospedale Civile rimasto fino all'ultimo sul Norman Atlantic, il traghetto bruciato al largo di Corfù.

Andrea Campanelli, dell'agenzia Fotogramma, si trovava assieme alla giornalista del Corsera Lilina Golia presso l'abitazione del medico in via Allende a Botticino. Stando alla versione raccontata dal quotidiano, Campanelli sarebbe stato "picchiato violentemente" e poi derubato della macchina fotografica.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Botticino per cercare di ricostruire la dinamica di quanto accaduto, mentre il ferito è stato trasportato alla Poliambulanza per accertamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotografo preso a calci e pugni dai familiari di Aristide Darsinos

BresciaToday è in caricamento