Fisco: si barricò all'Agenzia Entrate, chiesti i domiciliari per Luigi Martinelli

Qualora l'istanza al Riesame fosse respinta, è probabile che il legale di Martinelli opti per il patteggiamento

E' stata formalizzata al tribunale del Riesame la richiesta di arresti domiciliari per Luigi Martinelli, l'ex imprenditore che, il 3 maggio scorso, aveva fatto irruzione all'Agenzia delle entrate di Romano di Lombardia (Bergamo), tenendo in ostaggio per quasi sei ore un impiegato.

A presentare la domanda l'avvocato Giuliano Leuzzi, il legale che é stato messo gratuitamente a disposizione di Martinelli dal Codacons. L'udienza è fissata per mercoledì 29 maggio.

- Sequestratore all'agenzia dell'entrate, il mediatore «eroe» è di Chiari

Il legale chiede ai giudici una misura cautelare meno afflittiva per il suo assistito, in carcere dalla sera del 3 maggio scorso, dopo che venne convinto dall'appuntato dei carabinieri Roberto Lorini a desistere.

L'avvocato Leuzzi ha già incontrato, oltre al suo assistito, anche il gip di Bergamo Giovanni Petillo, il giudice che aveva convalidato l'arresto e disposto la custodia in carcere.

(fonte: Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Va a fare la spesa, viene travolta sulle strisce: donna in fin di vita

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

Torna su
BresciaToday è in caricamento