Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Pellet pagato e mai consegnato: azienda bresciana nell'occhio del ciclone

Una presunta truffa del pellet denunciata dall'Unione Bergamasca Consumatori: la Stufe Montorfano di Adro avrebbe raggirato una ventina di clienti, anche bresciani. Pagamenti rateali per merce mai consegnata

Pellet pagato e mai consegnato. L'azienda bresciana Stufe Montorfano di Adro nell'occhio del ciclone: secondo quanto riportato dall'Unione Bergamasca Consumatori, in un comunicato, dopo aver “truffato” diversi clienti ora i titolari si sarebbero resi irreperibili. Pare che in tutto siano state truffate una ventina di persone.

Il metodo: l'azienda proponeva l'acquisto di una stufa a pellet di ultima generazione, del valore di circa 1000 euro, corredata da un 'pacchetto' da 1000 o 2000 sacchi di pellet da 15 chili ciascuno, che nella grande distribuzione possono valere dai 4000 agli 8000 euro.

A un prezzo stracciato: stufa e 2000 sacchi di pellet a 5000 euro, pagabili tra l'altro a rate con apposito finanziamento. Peccato poi che alla consegna i sacchi di pellet fossero solo 200, valore commerciale circa 800 euro: con la stufa sono 1800, all'appello ne mancherebbero 3200.

“Coloro che hanno stipulato un contratto di finanziamento per l'acquisto della stufa e del pellet – si legge nella nota dell'Ubc – hanno scoperto che i documenti della finanziaria riportano il solo acquisto della stufa e dei 150/200 sacchi di pellet”.

La società non risponderebbe più al telefono, e se lo fa “sposta sempre nel tempo la data di consegna” di quello che manca. Oltre al danno la beffa: i consumatori dovranno comunque continuare a pagare le rate del finanziamento sottoscritto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellet pagato e mai consegnato: azienda bresciana nell'occhio del ciclone

BresciaToday è in caricamento