Cronaca

Adro: le maestre pagano la mensa ai bambini delle famiglie in difficoltà

Il Comune di Adro continua a far parlare di sé, assieme al primo cittadino leghista Oscar Lancini, rifiutandosi di pagare mensa e scuolabus alle famiglie morose: scatta la colletta tra le maestre

Dieci insegnanti, tra cui il dirigente scolastico, si autotassano per pagare mensa e scuolabus, servizi che il sindaco aveva deciso di non erogare ai bambini le cui famiglie erano rimaste indietro con i pagamenti.

Succede all'istituto comprensivo 'Gianfranco Miglio' di Adro, noto alle cronache per la vicenda dei 'Soli delle Alpi', simbolo della Lega Nord, che la scuola aveva come stemma.

Fino alla fine dell'anno scolastico gli insegnanti verseranno 30 euro a testa al mese per garantire il servizio mensa e scuolabus a 15 bambini dell'asilo e dell'elementare, figli soprattutto di stranieri ma anche di genitori italiani.

Tre anni fa il sindaco di Adro, Oscar Lancini, aveva deciso di sospendere il servizio mensa e scuolabus per le famiglie che non pagavano regolarmente la retta. La decisione ebbe una forte eco nazionale e causò altrettante polemiche.

Per far sì che nessun bambino restasse senza pranzo e trasporto, nel 2010 l'imprenditore bresciano Silvano Lancini aveva versato circa 10 mila euro saldando il debito delle famiglie. Un gesto per cui un anno fa era stato insignito del Cavalierato della Repubblica.

Poi le rette erano state pagate da Caritas e altri volontari generosi, fino a novembre 2012. Ora la retta di 30 euro mensili delle famiglie in difficoltà economica verrà saldata fino a giugno dagli insegnanti dell'istituto intitolato a 'Miglio'.


(fonte: Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adro: le maestre pagano la mensa ai bambini delle famiglie in difficoltà

BresciaToday è in caricamento