Cronaca Adro

Aggressione shock a una gattina: seviziata e cosparsa di acido

Sotto shock e ferita, la gattina è riuscita a rientrare a casa. Si è salvata, per fortuna

Cosparsa di liquido corrosivo, ferita, scioccata e piena di abrasioni. In queste condizioni la proprietaria ha trovato la sua gattina di due anni che mancava da casa da una notte. Immediata è scattata la corsa dal veterinario, che ha confermato quanto temuto dalla donna: il felino era stato seviziato e cosparso di una sostanza caustica.

L’ennesima storia di maltrattamenti sugli animali arriva da Adro. Tutto sarebbe accaduto sabato notte, nella zona della palestra comunale. La micia, che è solita vagabondare di giorno per poi rincasare al calar della sera, sarebbe stata presa di mira da un gruppo di ragazzini del posto. Questo è il sospetto nutrito dalla sua padrona, Michela Denti, sulla base delle testimonianze di alcune persone che avrebbero assistito alla scena. Le indagini sono già scattate: la donna ha infatti sporto denuncia, contro ignoti, ai carabinieri del paese.

Un atto vile e barbaro che poteva costare la vita alla gattina. Per fortuna la micia è riuscita a rientrare a casa ed è stata portata in tempo dal veterinario. Una volta pulita e medicata, è stata sottoposta a una cura antibiotica per guarire le tante lacerazioni causate dal liquido abrasivo con cui era stata bersagliata. Si sta riprendendo sia dalle ferite fisiche che dal trauma subito, ma per lei non sarà facile tornare a fidarsi delle persone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione shock a una gattina: seviziata e cosparsa di acido

BresciaToday è in caricamento