Muore in un incidente: due anni fa il fratello si era tolto la vita

La tragedia di Erbusco: ucciso da un malore, a 71 anni, Giuseppe Bertola di Adro. Ha perso il controllo della sua auto, una Ford Kuga, e si è schiantato contro un muro. Due anni e mezzo fa il fratello si era tolto la vita

Giuseppe Bertola è morto a 71 anni: è lui la vittima del tragico incidente stradale di lunedì mattina a Erbusco, intorno alle 8.30 lungo la Strada Provinciale 12 in territorio di Rovato. Avrebbe perso il controllo della sua auto, una Ford Kuga, a causa di un malore: accasciato sul volante fino a schiantarsi contro il muro di un’abitazione.

Un impatto violentissimo, nonostante l’auto abbia perso velocità: ma Bertola sarebbe morto sul colpo, ucciso da quell’improvviso e inatteso malore. L’incidente è avvenuto poco distante dal centro commerciale delle Porte Franche: l’auto ha sbandato ed è finita (contromano) in Via dei Colli, colpendo tra l’altro anche un cartello stradale e i cordoli.

Bertola abitava ad Adro, in Via Valle, ormai era rimasto solo. La sua famiglia era già nota alle cronache: nel maggio del 2012, il fratello minore Gianfranco Bertola – aveva 53 anni –  venne trovato senza vita nel capanno degli attrezzi. Si sarebbe ucciso con una motosega, in un bagno di sangue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento