Allarme legionella nelle docce: paura negli impianti sportivi di Adro e Bornato

Allarme legionella nelle docce degli impianti sportivi di Adro e Bornato: le ordinanze dei sindaci in attesa della sanificazione e di nuove analisi

Foto d'archivio

Doppio allarme legionella nei campi sportivi della Franciacorta: tracce del batterio sono state riscontrate nelle docce degli spogliatoi dell'Adrense e del Cazzago Bornato Calcio. Sono già in corso trattamenti di sanificazioni, ma di certo nei prossimi giorni le squadre impegnate dovranno organizzarsi diversamente. O partite e allenamenti da un'altra parte, oppure tassativamente niente doccia.

Legionella nelle docce

Il quoziente di rischio è relativamente basso, ma dopo l'epidemia dello scorso settembre (caso unico al mondo: più di 1000 casi di polmonite e legionella nella Bassa Bresciana) l'allerta è inevitabilmente altissima. Ad Adro in particolare il sindaco Paolo Rosa ha emesso un'ordinanza che di fatto vieta l'utilizzo dell'acqua calda sanitaria nell'impianto sportivo di Via Dandolo, almeno fino “al campionamento di verifica con esito favorevole, che dovrà essere ripetuto con cadenza stabilita sulla base dell'analisi del rischio”.

Nelle analisi del 27 febbraio scorso è stata riscontrata la presenza di Legionella Pneumophila: “Alla luce dei risultati analitici ottenuti – si legge nell'ordinanza firmata dal sindaco – la situazione riscontrata potrebbe costituire rischio per la salute pubblica, per la presenza di micro-organismi patogeni per l'uomo”.

I trattamenti sanitari

Per motivi precauzionali, alcune squadre non giocheranno in loco: l'Adrense domenica è in trasferta a Pavia, per la prossima settimana è stato già prenotato il campo di Lumezzane. E dopo gli allenamenti, di qualunque categoria, niente doccia. Come detto sono già in corso i trattamenti di sanificazione, che dovrebbero concludersi questo fine settimana. Nei giorni successivi saranno programmate le nuove analisi.

Il caso di Bornato

Stesso discorso al campo sportivo di Bornato, a Cazzago San Martino. A seguito di analisi il sindaco Antonio Mossini ha addirittura notificato alla società l'obbligo di chiudere la struttura fino a nuovo ordine, fino a nuova analisi. Anche in questo caso la messa in sicurezza sanitaria è già in corso. Il Cazzago Bornato Calcio questo fine settimana sarà in trasferta, ad Albino: facile che anche la prossima settimana, nonostante la partita in casa, la squadra si sposti verso altri lidi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento