Ubriachi nella notte: sono solo in tre ma devastano il paese

Fermati dai Carabinieri i tre giovani vandali che venerdì notte hanno letteralmente 'disfato' il centro e il parco giochi di Adro: completamente ubriachi, denunciati per atti vandalici e danneggiamenti

Hanno agito soltanto in tre, ma pare abbiano davvero sfasciato mezzo paese. Un venerdì notte di paura in quel di Adro, dove tre giovani incensurati – tutti italiani e tutti residenti in paese – in preda ad un alcolico delirio hanno lasciato un pesantissimo passaggio di sé, prendendosela con tutto quello che gli capitava a tiro. Dal giochi del parco di San Gioacchino ai cestini del centro, non è da poco la conta dei danni.

E' successo nella tarda notte di venerdì. I tre ubriachi sono al parco giochi, il primo gesto è quello di lanciare (e spaccare) le bottiglie di birra che hanno da poco finito di bere. Poi i cestini della spazzatura del parco, quelli del centro – in Via Umberto I – una 'bella' urinata di fronte alla tabaccheria, tavolini e sedie di un bar vicino gettati in mezzo alla strada.

Verso le 3 del mattino l'insolito blitz si è concluso: e non per la buona volontà dei ragazzi, quanto per l'intervento dei Carabinieri, intervenuti a seguito di varie segnalazioni, da parte dei residenti. I vandali in notturna sono stati accompagnati e interrogati in caserma, poi denunciati per atti vandalici e danneggiamenti.

Sono tutti incensurati, se la caveranno con poco. Anche se non si esclude un loro coinvolgimento in altri atti di vandalismo ancora al parco di San Gioacchino, un paio di settimane fa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento