Cronaca

Non si presenta in cantiere, poi la terribile scoperta: ragazzo bresciano trovato morto

Adriano Udeschini, 29enne di Carpenedolo, è stato trovato senza vita in una stanza di hotel a Lavagna, in Liguria. Lavorava per conto di una ditta impegnata nelle opere di ricostruzione del ponte Morandi di Genova.

Adriano Udeschini (Fonte: Facebook)

Venerdì avrebbe dovuto presentarsi in cantiere, puntuale come ogni mattina, ma non è mai arrivato. I colleghi, preoccupati, hanno lanciato l'allarme, poi la tragica scoperta: il corpo senza vita del 29enne bresciano Adriano Udeschini è stato trovato nella stanza dell'albergo di Lavagna, comune della Liguria, dove soggiornava da tempo.

Il giovane muratore viveva a Carpenedolo, ma da alcuni mesi era impegnato nei lavori di ricostruzione del Ponte Morandi di Genova. Il 29enne era infatti dipendente di una società di prefabbricati e di lavorazioni edili che appartiene ad un importante gruppo tedesco. 

Le cause del decesso, avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì, sono ancora da accertare. Sul cadavere del giovane non sarebbero stati trovati segni di violenza, ma tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti. Per vederci chiaro, la Procura di Genova ha disposto accertamenti sulla salma e lunedì i periti eseguiranno l'autopsia.  

La tragica notizia ha scioccato i tanti amici e i parenti del giovane, che era piuttosto conosciuto a Carpenedolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si presenta in cantiere, poi la terribile scoperta: ragazzo bresciano trovato morto

BresciaToday è in caricamento