rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Montichiari

Adozioni Green Hill, Brambilla: "Fatto storico per i diritti degli animali"

"I sigilli su Green hill sono il segno di un importante cambiamento del modo di riconoscere i diritti degli animali", ha affermato l'ex-Ministro

E' un "fatto storico a livello giuridico". Questo il pensiero di Michela Vittoria Brambilla, ex ministro del Turismo che da sempre si batte per i diritti degli animali, a proposito della 'liberazione' dei cuccioli di beagle, parlando a margine della conferenza sull'operazione 'Sos Green hill' nella sede della Forestale.

- Affido cani Green Hill: ecco cosa fare e dove presentarsi

Green Hill: la conferenza di Lav e Legambiente


"Credo che i sigilli su Green hill - afferma Brambilla - siano il segno di un importante cambiamento del modo di riconoscere i diritti degli animali; in particolare - osserva l'ex ministro - l'interpretazione che gli inquirenti hanno stabilito del 544-ter del codice penale evidenzia come sia maltrattamento detenere un animale in condizioni non compatibili con la sua natura".

Brambilla mette allora in evidenza quanto questo possa incidere "su un segugio come il beagle".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adozioni Green Hill, Brambilla: "Fatto storico per i diritti degli animali"

BresciaToday è in caricamento