Cronaca

Bloccati dalla neve a oltre 3000 metri di quota, passano la notte all'addiaccio

La bruttissima disavventura, per fortuna a lieto fine, di 6 escursionisti croati: sono rimasti una notte intera sul ghiacciaio del Mandrone

Hanno passato la notte con quindici gradi sotto zero, a oltre tremila metri nella zona del Pian di Neve, in Adamello. Recuperati, fortunatamente illesi,  sei alpinisti di nazionalità croata. L'allarme era scattato domenica sera, a causa del mancato rientro del gruppo. Dopo avere passato la nottata di sabato al bivacco Ugolini, i sei alpinisti avevano intenzione di attraversare il ghiacciaio del Pian di Neve e di scendere al Passo del Tonale, dove li attendeva un amico. 

Le condizioni meteorologiche però, come annunciato da giorni, erano pessime, con neve e forti raffiche di vento. Era già buio quando l’amico ha chiesto aiuto. I contatti telefonici erano quasi impossibili, l’ultimo messaggio da parte loro era arrivato poco prima di mezzogiorno. Dopo la richiesta di soccorso è stata valutata la situazione e lunedì mattina la Centrale ha inviato l’elicottero da Brescia. 

I sei alpinisti sono stati individuati sopra il ghiacciaio del Mandrone: avevano trovato riparo sotto un grosso sasso, dove hanno trascorso la notte. Sono stati riportati a valle, miracolosamente illesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati dalla neve a oltre 3000 metri di quota, passano la notte all'addiaccio

BresciaToday è in caricamento