menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di corsa e in bicicletta da Brescia a Ginevra per dire «sì» alla pace

L'inziativa, organizzata dalle Acli di Brescia, è stata "un'occasione per riflettere e sollecitare l'attenzione sui temi dei diritti umani, con particolare attenzione alla situazione dei profughi e dei rifugiati"

Si è conclusa ieri l'edizione 2012 di Per...corri la Pace, che ha portato a Ginevra oltre cento tra ciclisti, runner e accompagnatori.
La manifestazione è stata organizzata dalle Acli provinciali di Brescia, in collaborazione con US Acli e gli Amici della Bici.

Il gruppo è partito dal Broletto a Brescia nella mattina di sabato 15 settembre, ed ha viaggiato percorrendo 480 km totali (su itinerari distinti tra ciclisti e runner) per tre giorni interi, fino ad arrivare nella città svizzera nel primo pomeriggio di lunedì.

I ciclisti (una sessantina più alcuni accompagnatori e autisti dei furgoni) hanno diviso il viaggio in tre tappe: 205 km da Brescia a Domodossola, 130 km domenica da Domodossola a Sion passando per il passo del Sempione a 2005 metri, 140 km lunedì da Sion a Ginevra.

I runner, invece, hanno corso ininterrottamente (in turni di 2 corridori alla volta di 2 ore ciascuno con 10 ore di pausa) da sabato mattina fino alle 12 di lunedì, accompagnati da cinque camper.

Tutta la delegazione è poi stata accolta a Ginevra dal Console Generale Andrea Bertozzi, e dai funzionari dell'UNHCR (l'Alto Commissariato per i diritti umani dell'ONU) Ignazio Matteini e Guido Ambroso. Nella mattinata di ieri, i bresciani hanno incontrato il ricercatore italiano al CERN Marco Cirelli, per riflettere sul tema scienza e pace.


"Il bilancio dell'iniziativa è senz'altro positivo da tutti i punti di vista - scrivono le Acli di Brescia -, è stata un'ottima occasione per riflettere e sollecitare l'attenzione sui temi dei diritti umani, con particolare attenzione alla situazione dei profughi e dei rifugiati, e della scienza come strumento di pace e di cooperazione tra i popoli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento