Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via XI Febbraio

A sorpresa arrivano 37 profughi nella frazione di Frontignano

Il sindaco del comune di Barbariga è stato avvisato poche ore prima del loro arrivo. In teoria i richiedenti asilo si dovrebbero fermare solo pochi giorni.

Un altro caso Anfo in provincia di Brescia? Se la situazione nel piccolo comune valsabbino si sta facendo sempre più tesa, altrove, nella Bassa, gli animi potrebbero presto surriscaldarsi. Stiamo parlando di Frontignano, frazione di Barbariga, piccolo centro di 500 abitanti dove nelle ultime ore sono arrivati 37 profughi. 

Il sindaco di Barbariga, Giacomo Uccelli, sarebbe stato avvisato del fatto solo poche ore prima dell’arrivo degli immigrati. La loro destinazione è stata il Centro Mariapoli Luce, dedicato a Chiara Lubich e gestito in seno al Movimento dei Focolari. Il centro dei focolarini ha dato la propria disponibilità ad accettare i richiedenti asilo, ed effettivamente venerdì pomeriggio un pullman con 37 ragazzi, con età media di circa 20 anni, si è fermato in via Undici Febbraio, al limitare del centro abitato. Venerdì sera è stata convocata d’urgenza un’assemblea pubblica per spiegare cosa stava accadendo.

Il vicesindaco Vito Lussignoli, ha dichiarato attraverso il Giornale di Brescia che si tratta di sistemazione provvisoria: «Il prefetto e? stato chiaro. Ha chiesto ospitalita? per i 37 ragazzi solo fino a lunedi? sera. Pare che la Prefettura sappia gia? dove collocarli definitivamente. Gli alloggi destinati non sarebbero pronti, da qui la richiesta alla nostra amministrazione per l’ospitalita?. Il Comune non ha alloggi per queste emergenze, ma il Centro dei focolarini, supportati da personale della Caritas, ha dato disponibilita?». Per ora nella frazione non si registrano proteste da parte dei residenti.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A sorpresa arrivano 37 profughi nella frazione di Frontignano

BresciaToday è in caricamento