Devastati dall'alcol, 6 giovani si sentono male: notte di passione per le ambulanze

Nella notte tra venerdì e sabato, sei richieste di soccorso per intossicazione etilica

Foto d'archivio

Notte di passione (e di intenso lavoro) per gli uomini del soccorso medico, che sono dovuti intervenire in ambulanza per soccorre ben 6 persone intossicate dall'alcol.

Il primo intervento è avvenuto verso le 23 di venerdì in via Corsica a Brescia, dove gli amici di una 21enne hanno chiamato il 112 vedendo in che condizioni si era ridotta la giovane. All'1.30 è stato invece la volta di un 42enne, soccorso in via Vittorio Arici e portato al Città di Brescia per le cure del caso. Poco più tardi, verso le 1.40, un ragazzo di 30 anni è stato male in un locale a Colombare di Sirmione: la serata di baldoria per lui è finita all'ospedale di Desenzano. 

Passa mezzora, ed ecco l'ennesima chiamata: stavolta ancora in città, in via Vittorio Emanuele II. Dieci minuto dopo un'altra autolettiga è corsa in via San Faustino insieme a una pattuglia della Locale, per soccorrere una ragazza di 25 anni che aveva collassato in strada: anche lei è stata portata al Città di Brescia. 

L'ultima chiamata al 112 è arrivata a notte fonda, poco dopo le 4: siamo in via Molinara a Capriolo, dove una 19enne è stata caricata sull'ambulanza e portata al nosocomio d'Iseo, per essere sottoposta a una terapia intensiva a base di flebo.

L'assunzione incontrollata di alcolici sembra essere diventata una vera e propria piaga. Quello che più preoccupa è la giovane età e, spesso, sono le ragazze ad avere la peggio nel corso di festini dal gomito troppo altro. Oltre ai danni corporali di un simile abuso, un costo non indifferente per le casse dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento