Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Orrore in famiglia: violenta il fratellino di 6 anni per soddisfare un pedofilo

La terribile storia di due fratelli mantovani: il tribunale di Brescia ha fatto arrestare il più grande dei due, accusato di abusi sessuali nei confronti del fratellino di soli 6 anni

La polizia britannica (su mandato del Tribunale dei Minori di Brescia) ha arrestato un 17enne mantovano accusato di aver abusato del fratellino di appena 6 anni: avrebbe eseguito gli “ordini” della sua fidanzatina virtuale, conosciuta online e che poi si è rivelata essere un disoccupato di 40 anni residente in provincia di Como.

Il giovane era a Londra con la famiglia, è stato estradato in Italia: dovrà rispondere di violenza sessuale su minore, atti sessuali con minore (aggravati dall'abuso di relazioni domestiche) e diffusione di materiale pedopornografico. Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo: la polizia inglese lo ha fermato ancora la scorsa estate, in questi giorni è arrivata l'estradizione.

Una storia cominciata circa un anno fa: il ragazzo, che aveva 16 anni, conosce su internet una ragazza “avvenente” e che potrebbe avere più o meno la sua te. Tra i due s'intavola una relazione, ma che è tutta una menzogna: dall'altra parte infatti si nasconde un pedofilo comasco di 40 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore in famiglia: violenta il fratellino di 6 anni per soddisfare un pedofilo

BresciaToday è in caricamento