Maxi operazione anti-droga: nei guai trafficante residente in città

A muovere le fila di una grossa organizzazionededita allo spaccio di cocaina sul territorio nazionale era un albanese di 35 anni residente in città. Il giro d'affari della banda era di una decina di milioni di euro.

A muovere le fila di un'organizzazione criminale albanese dedita allo spaccio di cocaina in tutto lo stivale era Sakurti Arian, un 35 enne che risiede nel bresciano.  Lui e suoi tre compari, Popa Bashkim e Shaba Ermal, residenti a Villafranca Padovana, sono finiti in manette.
La banda gestiva il traffico di cocaina nella Stivale, ma anche fuori dai confini nazionali.

Il giro d'affari dell'organizzazione era di una decina di milioni di euro. La maxi operazione anti droga è stata condotta dai Carabinieri di Udine è ha portato  all'arresto di 26 persone,  24  denunce in stato di libertà, 4 fermi, 6 ordinanze di custodia cautelare. Nel corso delle 17  perquisizioni effettuate sono stati sequestrati circa 11 kg di cocaina e 46.500 euro.

Lo stupefacente arrivava dall’Olanda tramite corrieri, poi veniva  smerciato nell’intero territorio nazionale, principalmente nel Nord Est, ma anche al di fuori dell’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento