Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Roncadelle

Presunto abbandono del figlio disabile: padre assolto dopo 5 anni

Moglie accusa l'ex marito di aver lasciato fuori da casa il figlio disabile

Assoluzione completa, il fatto non sussiste. Nei giorni scorsi è giunto alla fine il calvario che un genitore ha dovuto subire per cinque lunghi anni, durante i quali ha cercato di difendersi dall'accusa di avere abbandonato il figlio disabile, cieco e con gravi difficoltà motorie. La notizia è riportata sull'edizione odierna del Giornale di Brescia

I fatti si sono verificati cinque anni fa, mentre l'uomo si stava separando dalla moglie. Un pomeriggio, quando il padre doveva iniziare il turno di lavoro da operatore sanitario, ha portato il figlio nel palazzo dove vivevano la moglie e lo zio di lei, a Roncadelle. Visto che la donna non era in casa, ha accompagnato il figlio dal prozio, al quale lo ha affidato in attesa del ritorno della donna. Qualche tempo dopo, alla porta di casa del padre sono apparsi i carabinieri, che gli hanno notificato una denuncia per abbandono di incapace, reato punibile fino a cinque anni di carcere, con pene aumentate per i genitori. 

Finalmente, dopo cinque anni di attesa, nei giorni scorsi è stata scritta la parola fine alla vicenda: la ex moglie dell'uomo ha sempre raccontato che il figlio era stato lasciato da solo sul pianerottolo. I giudici hanno colto diverse contraddizioni nel racconto della donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunto abbandono del figlio disabile: padre assolto dopo 5 anni
BresciaToday è in caricamento