menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto Tutor, sentenza storica: saranno rimossi dalla Tangenziale Sud

Saranno rimossi a breve, pena una sanzione di 500 euro per ogni giorni di ritardo: anche a Brescia l'onda lunga della sentenza che ha dato ragione a Romolo Donnini, l'inventore “ufficiale” del Tutor

Tanti saluti al Tutor in Tangenziale Sud: arriva anche a Brescia l'onda lunga della sentenza della Corte di Appello secondo cui i sistemi di rilevamento (e di sanzionamento) della velocità media devono essere rimossi e distrutti, trattandosi di un macchinario realizzato senza aver rispettato il brevetto originale, registrato nel 2006 dall'ingegnere toscano Romolo Donnini.

Lo scrive il Giornale di Brescia: fu Autostrade per l'Italia a realizzare un dispositivo simile, senza verificare che già ne esistesse uno brevettato. La lunga trafila giudiziaria ha dato ragione a Donnini, e adesso i Tutor vanno rimossi: sta già succedendo in tutte le tratte autostradali dove sono presenti, presto succederà anche a Brescia in Tangenziale.

Croce e delizia degli automobilisti bresciani, il sistema Tutor era stato posizionato per circa 6 chilometri in direzione Verona, partendo (più o meno) dall'uscita di Brescia Centro e fino a Rezzato. Ma come funziona il Tutor? A differenza dell'autovelox “classico”, il sistema è impostato per rilevare la velocità media dei veicoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento