menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Bimbo morto impiccato, le lacrime dell’ultimo addio: "La famiglia non resterà sola"

In tantissimi in moschea per l’ultimo saluto al bimbo di Travagliato morto a soli 8 anni nella sua cameretta, forse mentre stava giocando. La salma verrà trasferita in Pakistan

Erano in tanti, in tantissimi giovedì pomeriggio alla moschea di Via della Volta per l’ultimo saluto al bimbo di appena 8 anni morto nella sua cameretta in circostanze ancora da chiarire. In prima battuta si era pensato a un suicidio, a seguito di un rimprovero: ma sono stati i genitori per primi a scongiurare la terribile ipotesi, per cui ad oggi si pensa che potrebbe essere morto per un gioco finito male.

Una sciarpa che gli si è legata al collo, l’ha stretto talmente forte da soffocarlo: forse stava giocando nell’armadio, forse si stava arrampicando. E’ stata la madre a trovarlo a terra, privo di sensi. Poi la corsa disperata in ospedale, il ricovero d’urgenza. Il piccolo purtroppo non ce l’ha fatta, è morto poche ore più tardi.

A centinaia, dicevamo, sono arrivati per salutarlo l’ultima volta. Di origini pakistane ma nato e cresciuto nel Bresciano, abitava a Travagliato con la sua famiglia, frequentava la seconda elementare nella scuola del paese.

Anche l’amministrazione comunale era presente al funerale, per confermare la vicinanza alla famiglia: “Non resterà sola, continueremo a starle vicino”. A Travagliato è stato disposto il lutto cittadino. La salma nelle prossime ore verrà trasferita in Pakistan, dove poi verrà sepolto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento