Cronaca Toscolano-Maderno

Si tuffa dalla barca e non riemerge dal lago: ricerche senza sosta

Impiegati anche i mezzi con i radar

Lo hanno visto annaspare in acqua, a poca distanza dalla sua imbarcazione, senza poter fare nulla per aiutarlo. Un 45enne di origine cinese, residente da molti anni a Toscolano Maderno, nel primo pomeriggio di ieri è stato inghiottito dal lago al largo di Gargnano, all'altezza della centrale idroelettrica a San Giacomo. 

Tommaso Zhu, questo il nome del 45enne, è da alcuni anni il titolare del Furious pub di Toscolano. Nel primo pomeriggio di ieri, attorno alle 13, era al largo a bordo del suo motoscafo, in solitudine. I turisti austriaci che hanno lanciato l'allarme al 112 lo hanno visto in difficoltà quando era già in acqua, dunque non si esclude del tutto la possibilità che Tommaso sia caduto in acqua, magari per una manovra maldestra. Una volta in acqua, ad essergli fatale potrebbe essere stato lo schock termico tra la temperatura esterna e l'acqua fredda del lago. 

Sul posto sono stati inviati due mezzi navali della Guardia costiera, un mezzo dei Vigili del fuoco di Salò e un elicottero dei Vigili del Fuoco proveniente da Milano con a bordo i sommozzatori. Successivamente è giunto anche un mezzo del Nucleo sommozzatori dei Volontari del Garda, con a bordo la strumentazione per le ricerche di profondità. Gli uomini del soccorso hanno lavorato per tutto il pomeriggio e nelle prime ore della sera, fino a che c'è stata luce. Le ricerche proseguiranno in giornata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa dalla barca e non riemerge dal lago: ricerche senza sosta
BresciaToday è in caricamento