Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ponte di Christo: “Sono a Montisola, potreste mandarmi un taxi per Sulzano?

Richieste assurde e storie di solidarietà per i tassisti bresciani impegnati nel servizio di supporto a The Floating Piers. Pillole di memorabilità quando una signora chiede di raggiungere Sulzano, partendo però da Montisola

Copyright © Bresciatoday.it

Un taxi per raggiungere Montisola, da Peschiera Maraglio. Oppure un taxi per raggiungere Sulzano, partendo da Montisola. Sono solo alcune delle richieste surreali raccolte dalla cooperativa RadiotaxiBrixia (che conta 100 soci su 103 tassisti a Brescia e provincia).

A parlare è il popolo di Christo, le decine di migliaia di persone che ogni giorno affollano il Sebino per camminare sulla passerella galleggiante The Floating Piers. Superlavoro anche per i taxi, mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere Sulzano: le auto gialle arrivano praticamente in centro al paese.

E tra i racconti di chi ci lavora, raccolti dal GdB, non mancano aneddoti e storie divertenti. Come quelle citate in apertura: una signora che telefona da Peschiera Maraglio chiedendo di raggiungere Montisola. Con l'operatrice al telefono che non esita a spiegarle di come sia già a Montisola.

Non contenta, avrebbe allora chiesto un taxi per raggiungere Sulzano, da Montisola. Dimenticando un piccolo problema tecnico che renderebbe difficile il trasporto in auto: le acque del lago. Ma sui taxi bresciani salgono davvero in tanti.

Gente stremata, raccontano gli operatori, quasi annichilita dal caldo ma che non si arrende, vuole salire a tutti i costi sulla passerella. Ci sono i maleducati, che sbraitano per ogni attimo di ritardo, ma pure i solidali, quelli che si dividono il taxi (e i costi) magari senza nemmeno conoscersi. Scene di vita ormai quotidiana, sulla passerella più famosa del mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Christo: “Sono a Montisola, potreste mandarmi un taxi per Sulzano?

BresciaToday è in caricamento