Pista bresciana per i morti di Pordenone: "Uccisa perché sapeva troppo"

Una testimonianza chiave (ancora da verificare) che potrebbe cambiare (eccome) le carte delle indagini sul duplice omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone. L'unico imputato: Giosuè Ruotolo

Trifone Ragone e Teresa Costanza

Una testimonianza “chiave” che potrebbe cambiare, eccome, le carte in tavola delle indagini: e non per un solo delitto (con due morti), ma pure per un altro omicidio. La magistratura in questi giorni avrebbe già dovuto ascoltarlo: non è stato possibile per motivi di salute. Il super-testimone si chiama Lorenzo Kari, 54enne già in carcere a Padova.

La sua versione dei fatti: agli inquirenti ha sempre raccontato (anche se non sempre gli hanno creduto) di aver ricevuto un'offerta da 100mila euro per uccidere Teresa Costanza e Trifone Ragone, la coppia di fidanzati uccisi a Pordenone nel marzo del 2015, nel parcheggio del palasport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una storia raccontata in lungo e in larga dai media nazionali: l'unico imputato, per ora, è il giovane Giosuè Ruotolo, il 27enne ex militare (e commilitone di Trifone) accusato di duplice omicidio, di aver ucciso i due fidanzati a colpi di pistola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • Tragico gesto estremo: giovane uomo muore suicida a 38 anni

  • Positivo al coronavirus: altra classe in quarantena, tampone per tutti i compagni

  • Scoppia la tv, la casa si riempie di fumo: donna muore tra le braccia della figlia

  • Addio a Daniela, uccisa dalla malattia: il dolore del marito e della giovane figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento