Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Piazzale Spedali Civili

Bimba morta di malaria, i periti: Sofia è stata contagiata in ospedale

In attesa della relazione completa questo quanto sarebbe emerso dalla perizia disposta dalla Procura che ancora indaga sull'accaduto: la piccola Sofia Zago è morta al Civile per la malaria contratta a Trento

La piccola Sofia Zago

Nessuna novità di rilievo rispetto a quanto già anticipato, ma a conti fatti questa è la prima conferma ufficiale: la piccola Sofia Zago è morta al Civile di Brescia a causa della malaria contratta solo pochi giorni prima all'ospedale di Trento. Non sarebbe stato un contagio “diretto”, quanto appunto “indiretto”: la piccola infatti sarebbe stata contagiata per un “errore umano”.

Questo quello che emerge dalla perizia medica richiesta dalla Procura di Trento che ancora sta indagando sul caso. La piccola Sofia era stata ricoverata appena dopo Ferragosto nel reparto di Pediatria dell'ospedale trentino.

Nonostante non sia mai venuta a contatto con le due bambine originarie del Burkina Faso che di malaria erano già ammalate (ricoverate in un'altra stanza), la bimba si era ammalata dello stesso ceppo che aveva appunto colpito le due bambine, il Plasmodium Falciparum. Erano appena tornate da un viaggio in Africa con i genitori.

Della piccola Sofia si è detto (e scritto) di tutto. Aveva solo 4 anni: era in vacanza con mamma e papà, Francesca e Marco, e il fratellino. Si è sentita male quando erano in campeggio: era stata prima ricoverata all'ospedale di Portogruaro, poi trasferita al nosocomio di Trento. A prima vista sembrava una febbre, di quelli che di solito passano. E invece non è andata così.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba morta di malaria, i periti: Sofia è stata contagiata in ospedale

BresciaToday è in caricamento