Cronaca

Fatture false per quasi 600.000 euro: condannata la titolare della Silver Car

Condannata a 1 anno e 10 mesi di reclusione la 51enne Stefania Bulgarini, legale rappresentante della concessionaria Silver Car di Castelgoffredo. Era già stata condannata un paio d'anni fa

Accusata di evasione fiscale, condannata imprenditrice: la 51enne Stefania Bulgarini dovrà scontare 1 anno e 10 mesi di reclusione. Lo ha deciso il tribunale di Mantova, e non è la prima volta: sempre per lo stesso reato la donna era stata condannata anche un paio d'anni fa. E ora è accusata anche di truffa.

La Bulgarini è nota per essere la titolare (o meglio la legale rappresentante) della concessionaria di automobili Silver Car di Castelgoffredo. Le indagini si riferiscono a fatti accaduti tra il 2010 e il 2011: la 51enne avrebbe prodotto fatture false almeno in una ventina di occasioni.

Atti di falsa compravendita di automobili, appunto, per un valore complessivo vicino ai 580mila euro. La donna emetteva fatture false così da incassare l'imposta sul valore aggiunto indicata nelle stesse senza poi riversarla allo Stato: in tutto si sarebbe “fregata” circa 90mila euro.

Due anni fa era successa più o meno la stessa cosa: fatture false per oltre 1 milione, 200mila euro di Iva indebitamente incassata. Come detto, non è ancora finita: la donna è pure accusata di truffa. Avrebbe venduto una macchina da 80mila euro, senza raccontare al cliente dei precedenti proprietari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false per quasi 600.000 euro: condannata la titolare della Silver Car

BresciaToday è in caricamento