menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Colpito da un supporto in lamiera, operaio in ospedale

L'infortunio martedì pomeriggio alla Santoni Spa di Sant'Eufemia: la vittima un operaio bresciano di 54 anni, ricoverato alla Poliambulanza. Ne avrà per più di un mese

Colpito da un carrello da lavoro: poteva andare peggio, perché nonostante il ricovero d'urgenza in ospedale – anche se poi l'allarme è stato derubricato con un codice giallo – non è mai stato in pericolo di vita. Ma ne avrà per più di un mese.

L'ennesima vittima (per fortuna non grave) dell'ennesimo infortunio sul lavoro in terra bresciana: questa volta è successo a Brescia, nella zona di Sant'Eufemia, all'interno dell'azienda Santoni Spa di Via Carlo Fenzi.

La vittima, che come detto se l'è vista davvero brutta, è un operaio bresciano di 54 anni che abita a Roncadelle: sono stati i suoi colleghi di lavoro ad allertare il 112, la centrale operativa dell'Areu che ha inviato subito inviato sul posto ambulanza e automedica.

In meno di mezz'ora l'operaio era già in ospedale, alla Poliambulanza: sulla dinamica dell'accaduto indagano i carabinieri e i tecnici del lavoro dell'Ats, in campo per verificare eventuali irregolarità in ambito lavorativo.

Secondo quanto riferito dall'azienda, "il lavoratore che, peraltro in modo sbagliato, stava svolgendo una attività non di sua competenza, è stato colpito da un supporto in lamiera, utilizzato per la movimentazione in linea delle macchine di maglieria e, cadendo, l'urto con il pavimento gli ha provocato una lesione alla schiena e, quindi, una conseguente inabilità temporanea al lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento