Ragazza morta in Pakistan, il padre e il fratello sono stati scarcerati

Non sarebbe stata uccisa, ma sarebbe morta per un malore: questa l'ultima versione che emerge sulla vicenda della giovane Sana Cheema, scomparsa a soli 25 anni

Il padre e il fratello della giovane Sana Cheema sono già liberi, e forse lo sono sempre stati: la conferma in una fotografia, inviata ai media italiani dall'uomo politico Ahmed Muktar, che abita a Brescia e ora si trova in Pakistan per una campagna elettorale. Sono loro i grandi accusati della morte della ragazza: ma l'omicidio al momento non trova ancora conferma.

La giovane potrebbe infatti essere morta per un malore: ci sarebbero anche dei documenti ad attestare i suoi problemi, legati a una condizioni forse perenne di bassa pressione. Di certo è stata aperta un'inchiesta, su cui anche il ministero degli Esteri italiano vuole vederci chiaro. La ragazza è morta l'11 aprile scorso, i funerali sono stati celebrati il 16.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche la comunità pakistana che abita nel nostro Paese chiede che venga fatta giustizia: “Ci sono versioni contrastanti – ha detto il segretario nazionale della Comunità Raza Asif, in questi giorni a Brescia per una manifestazione di solidarietà alla ragazza morta – perché c'è chi dice che Sana sia stata uccisa e altri che dicono che sia morta per un malore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • Tragico gesto estremo: giovane uomo muore suicida a 38 anni

  • Scoppia la tv, la casa si riempie di fumo: donna muore tra le braccia della figlia

  • Positivo al coronavirus: altra classe in quarantena, tampone per tutti i compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento