Alpinista e sciatore, la comunità ricorda il parroco che amava la vita

Morto a 88 anni don Rutilio Nabacino, parroco di Anfo per 40 anni (dal 1965 al 2004): i funerali saranno celebrati sabato pomeriggio alle 15. Partecipa al lutto anche il vescovo di Brescia

Le comunità di Anfo, Bagolino e tutto il lago d'Idro lo ricordano con affetto: don Rutilio Nabacino è morto giovedì mattina all'età di 88 anni. Era da tempo ricoverato alla Domus Salutis di Brescia: la salma in queste ore dovrebbe tornare a Bagolino, in serata è in programma una veglia funebre in chiesa.

I funerali saranno invece celebrati sabato pomeriggio alle 15, nella parrocchiale del paese. La salma sarà infine tumulata nel cimitero di Anfo. Uomo di fede conosciuto e apprezzato, per 40 anni è stato parroco di Anfo, dal 1965 al 2004 quando si ritirò per raggiunti limiti di età. Grande appassionato della vita: nonostante il colletto bianco è stato alpinista e sciatore, e pure apprezzato scrittore.

In tanti lo ricordano. La comunità parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo di Anfo si unisce alle preghiere dei familiari e “ringrazia il Signore per il dono del suo pastore”. Partecipano al lutto anche il neoeletto vescovo di Brescia, Pierantonio Tremolada, insieme ai vescovi emeriti, al vicario generale e a tutto il presbiterio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento