rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Desenzano del Garda

Centinaia di persone per l'addio al deejay della movida bresciana

Centinaia di persone, quasi un migliaio, in Duomo a Desenzano del Garda per l'ultimo saluto a Rudy Franceschi, ucciso da un infarto a 56 anni

"Una morte così improvvisa non può che lasciarci tutti sgomenti". Così il parroco lunedì pomeriggio, a margine dell'omelia funebre, l'ultimo saluto a Rudy Franceschi, storico dj della movida bresciana (ma conosciuto a livello nazionale) morto pochi giorni fa, ucciso da un infarto mentre si trovava in Sardegna con la moglie Monica.

Quasi un migliaio di persone si sono radunate in Duomo a Desenzano per i funerali, seguiti dalle Ordinanze Funebri Mattiotti di Manerba. Lunedì per Rudy è stato come mettere un ultimo disco, ricordato così dagli amici di sempre: "Buon viaggio, ora farai ballare anche gli angeli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di persone per l'addio al deejay della movida bresciana

BresciaToday è in caricamento