Nessuna notizia di Pietro: si cerca anche in fondo al lago

Mobilitati gli amici del 33enne e, nella giornata di ieri, anche i sub, che hanno scandagliato il fondale a Campione del Garda. Nove i giorni di silenzio.

L'ultimo ad averlo visto, ormai nove giorni fa, è stato il suo benzinaio di fiducia. Da allora più nessuna notizia, più nessun avvistamento: è sempre più inquietante e misterioso il destino di Pietro Giordani, il 33enne di Gargnano che manca da casa ormai da nove giorni

Era venerdì 22 dicembre il giorno in cui Pietro si è allontanato da casa. L'ultimo ad averlo visto e riconosciuto è stato Claudio Andreoli, il gestore della stazione di servizio di Gargnano, dove il 33enne è solito rifornirsi. A differenza del solito quel giorno il giovane ha chiesto 20 euro di carburante, non solamente 10, fatto che ha incuriosito Andreoli, che avrebbe anche cercato di attaccare bottone, senza esito visto che Pietro era particolarmente taciturno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una videocamere ha immortalato quella che sembra essere la Panda rossa di Pietro a Campione dei Garda, alle 18.50. Questo particolare ha spinto, nella giornata di ieri, i sommozzatori a cercare eventuali tracce nel lago antistante il Vela Club e poi davanti alla chiesa. La ricerca non ha dato però alcun esito, al pari della ricerca condotta sui monti - dalla Valvestino a Tremosine, da Gargnano a Tiganle - dagli amici chiamati a raccolta da Ludovico, il fratello di Pietro. Il mistero per la sorte del 33enne, al pari dell'angoscia di amici e parenti, è sempre più fitto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento