Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Evade dai domiciliari, lo beccano i carabinieri: "Mi è scappato il gatto"

Lo strano tentativo di evasione (dai domiciliari) per un 40enne di casa a Montichiari: beccato ai carabinieri, ha raccontato di essere uscito di casa solo per inseguire il suo gatto

Foto d’archivio

Si è allontanato da casa, nonostante fosse agli arresti domiciliari, con il chiaro intento di evadere: nell'andarsene a piedi, dalla sua abitazione di Montichiari, ha lasciato per strada il suo giubbotto in cui in tasca teneva il cellulare. 

Ma i carabinieri lo hanno riconosciuto, fermato e nuovamente arrestato (questa volta per evasione): ai militari l'uomo ha raccontato di essere uscito di casa semplicemente per inseguire il gatto che gli era sfuggito.

Una storia che non ha convinto gli inquirenti, che infatti hanno confermato l'arresto per evasione. Quarant'anni e originario dell'Est Europa, era già agli arresti domiciliari per tentato furto d'auto.

Probabilmente ha provato a fuggire, e il tentativo di liberarsi del proprio cellulare confermerebbe questa versione. Nonostante una quasi evidenza, ai carabinieri ha detto così: "Sono uscito di casa solo perché mi era scappato il gatto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, lo beccano i carabinieri: "Mi è scappato il gatto"

BresciaToday è in caricamento