Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Arrestato il superlatitante "El Ruso", braccio destro del nuovo Escobar

In manette a Civitavecchia il superlatitante Miro Niemeier Rizvanovic detto "El Ruso": in fuga dal carcere in Colombia, arrestato in Italia dagli uomini della Guardia di Finanza di Brescia

Le tracce di quella droga (un giro d'affari milionario dal Sudamerica agli Stati Uniti fino a Europa e Italia) erano arrivate anche a Brescia: tanto che il super-ricercato Miro Niemeier Rizvanovic, detto “El Ruso”, alla fine è stato arrestato dai finanzieri bresciani. Gli uomini del Gico, il Gruppo d'Investigazione sulla Criminalità Organizzata, l'hanno beccato al porto di Civitavecchia.

Un vero latitante internazionale: nato in Bosnia, trapiantato in Germania negli anni giovanili (ha pure la cittadinanza), Rizvanovic è considerato uno degli uomini di spicco del clan del Golfo (arcinota organizzazione criminale sudamericana), nonché braccio destro di Otoniel, il nuovo Escobar. A lui sarebbe toccato gestire il traffico di droga tra Europa e America.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il superlatitante "El Ruso", braccio destro del nuovo Escobar

BresciaToday è in caricamento