Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Rovato

Pasta a rischio parassiti, il richiamo del Ministero: "Riportatela indietro"

L'annuncio è stato pubblicato sul sito web del Ministero della Salute: un “richiamo” a causa del “rischio fisico” della presenza di parassiti per un lotto della pasta Valbio prodotta dalla Valdigrano

L'annuncio è stato pubblicato direttamente dal Ministero della Salute: un “richiamo” in cui la raccomandazione è quella di non consumare quel lotto di pasta, anzi di verificarne attentamente il numero e in caso riportarlo al punto vendita dove è stato acquistato. Il richiamo si riferirebbe a un cosiddetto “rischio fisico”: in quella pasta, o meglio in quel lotto di pasta, non si esclude la “possibile presenza di parassiti”.

Una forma di sequestro precauzionale, disposta dal Ministero a seguito di accertamenti di routine. Il lotto a rischio è un sacchetto di pasta di semola biologica a marchio Valbio, prodotta dal pastificio Valdigrano di Rovato.

Sono delle pipe rigate numero 135, nelle confezioni da tre chilogrammi e con scadenza fissata al 14 marzo del 2020, e numero di lotto L171295089. L'azienda in poche righe afferma di essere estranea alla vicenda, e che l'eventuale contaminazione sarebbe avvenuta all'esterno del loro sito produttivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasta a rischio parassiti, il richiamo del Ministero: "Riportatela indietro"

BresciaToday è in caricamento