menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia dopo la notte di Halloween: morto ragazzo bresciano

Trovato dagli amici in condizioni disperate: i medici hanno fatto il possibile per salvarlo, ma purtroppo non c'è stato niente da fare. Lo piangono i genitori e la sorella più piccola

Una tragedia immensa quella che si è consumata allo studentato universitario di Trento: a perdere la vita un ragazzo di appena 20 anni, Matteo Silini, originario di Temù e da poco più di un mese e mezzo impegnato nella sua nuova avventura in università. Pare non avesse mai avuto problemi, era pure uno sportivo: ma si è sentito male nella sua stanza, il giorno di Ognissanti.

Sono stati gli amici che dormono insieme a lui ad allertare i soccorsi: avrebbero provato a chiamarlo già a metà mattina, senza successo. Pensavano stesse dormendo, e invece stava già male: hanno bussato alla sua porta (di nuovo) verso le 14, poi hanno aperto e l'hanno visto in difficoltà. Faceva fatica a respirare.

Sono arrivati i soccorsi, che hanno tentato il tutto per tutto. Ma per il giovane Silini, purtroppo, non c'è stato niente da fare. Ora si cerca di capire cosa possa essere successo. Forse un malore improvviso: sul posto sono arrivati gli uomini della Polizia Scientifica, per far luce in via definitiva sulle cause del decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento