"Forza Matteo, non mollare": dopo la meningite non si è più ripreso dal coma

Sono in tanti a fare il tifo per il giovane Matteo Minelli, 33enne di Angolo Terme ricoverato in ospedale (prima al Civile poi al Città di Brescia) per un'infezione da meningite batterica

Foto di repertorio

Non si è ancora risvegliato dal coma il 33enne Matteo Minelli di Terzano, frazione di Angolo Terme, in ospedale ormai da un paio di settimane ricoverato a seguito di un episodio di meningite. E' rimasto a lungo al Civile, da qualche giorno è stato trasferito nel reparto di Riabilitazione neurologica della clinica Città di Brescia.

Si era sentito male nel corso del weekend della seconda settimana di gennaio: quella che sembrava una semplice febbre ha rapidamente rivelato la sua vera natura, un'infezione da meningite batterica. Un colpo violentissimo: ricoverato con febbre altissima e quasi in preda alle convulsioni, è stato sottoposto alle cure di rito (andate bene, per fortuna) ma senza più riprendersi dal coma.

E' tenuto sotto strettissima osservazione dai medici: a quanto pare non vi sarebbero danni permanenti a livello cerebrale, l'unica parte appunto danneggiata sarebbe quell'area del cervello che gestisce il sonno e la veglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento