Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Mazzano

Matteo lotta contro la leucemia, boom di richieste per donare il midollo

Una buona notizia di solidarietà: in tanti i bresciani che avrebbero risposto all'appello per aiutare il piccolo Matteo Giuffrida, affetto da leucemia a soli 7 anni di età

Una storia triste, molto triste: la storia del piccolo Matteo Giuffrida, che da due anni deve lottare come un leoncino contro la leucemia. Ma la speranza non muore mai, anzi: la notizia di questi giorni è di una vera gara di solidarietà tra i bresciani, in tanti avrebbero infatti risposto alla chiamata (pubblicata sui social network) per donare il proprio midollo osseo.

Così tanti che perfino l'Admo bresciana, l'associazione dei donatori di midollo osseo, insieme al centro donatori del Civile e all'Avis hanno già annunciato di voler aumentare la giornate cosiddette di tipizzazione, degli incontri “conoscitivi” dal punto di vista medico in cui viene valutata la compatibilità del midollo dell'eventuale donatore.

Non sono donazioni mirate, non tutto il midollo servirà a Matteo: ma potrà aiutare tante altre persone in difficoltà. Chiunque volesse diventare donatore, può farlo: si richiede un'età compresa tra i 18 e i 35 anni e di essere in buona salute, niente malattie croniche gravi o patologie infettive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo lotta contro la leucemia, boom di richieste per donare il midollo

BresciaToday è in caricamento