menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Burkina Faso (foto di repertorio)

Burkina Faso (foto di repertorio)

Una vita per gli altri, stroncato da un infarto mentre è in missione umanitaria

Saranno celebrati sabato pomeriggio i funerali di Luciano Trebeschi, morto in Burkina Faso a 66 anni: ex operaio e titolare di un'officina meccanica, da anni faceva anche il missionario

Tragedia nel mondo del volontariato bresciano: il missionario laico Luciano Trebeschi è morto a 66 anni in Burkina Faso, stroncato da un infarto ormai più di due settimane fa. La notizia è stata resa nota giovedì 26 aprile dal Bresciaoggi: la salma già nelle prossime ore dovrebbe rientrare in paese. Trebeschi era originario di Rodengo Saiano, ma da tempo abitava a Inzino di Gardone con la compagna Laura Uccellini.

Proprio insieme a lei era in Burkina Faso, impegnati in una missione umanitaria in compagnia di Giuseppe e Bruno Salvinelli, il primo tra l'altro ex sindaco di Gardone Valtrompia. Gli amici lo ricordano come un uomo generoso, e sempre disponibile.

Gran lavoratore: per molti anni ha fatto l'operaio a Gardone, poi insieme a un amico aveva avviato una propria attività, un'officina meccanica specializzata nella riparazione dei mezzi agricoli. In mezzo a tanto lavoro riusciva sempre a trovare del tempo per aiutare gli altri.

Anche lontano, molto lontano: tante volte era partito per fare il missionario, portando avanti progetti non solo in Africa ma anche nell'Europa dell'est, e in particolare in Bielorussia. Già da venerdì sarà allestita la camera ardente, nella casa funeraria L'AltraRiva di Via Roma a Gardone: il funerale verrà invece celebrato sabato pomeriggio, alle 14.30 nella basilica del convento. Oltre alla compagna Laura lo piangono il figlio Francesco e i suoi due nipoti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento