Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Bagnolo Mella

Risulta un poveraccio, ma è pieno di soldi: spacciando si è comprato due case

Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Brescia ha proceduto al sequestro di due abitazioni nei comuni di Leno e di Bagnolo Mella, riconducibili ad un cittadino marocchino di 41 anni (A.H. le iniziali), arrestato dalla Squadra Mobile il 5 agosto 2016 in quanto trovato in possesso di oltre 170 kg di hashish.

Il provvedimento di sequestro preventivo degli immobili è stato emesso dal Gip Paolo Mainardi su richiesta della Procura, al termine di approfondimenti patrimoniali che hanno consentito di certificare una netta sproporzione tra i redditi del nucleo familiare ed i beni posseduti, tra i quali i due immobili ritenuti frutto degli ingenti guadagni derivanti dal traffico di droga.

L’uomo, infatti, oltre all’arresto dello scorso mese di agosto, per il quale è ancora detenuto, aveva collezionato in passato altre condanne sempre per traffico di stupefacenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risulta un poveraccio, ma è pieno di soldi: spacciando si è comprato due case

BresciaToday è in caricamento