Scomparsa da due giorni, l'appello disperato: "Aiutateci a ritrovarla"

La giovane donna scomparsa - Fonte Facebook

Di lei non si hanno notizie ormai da circa 48 ore: Jlenia Rindone è scomparsa lunedì da Paratico senza lasciare traccia. Originaria di Corte Franca, da tempo abita sul Sebino insieme al marito Stefano: l'appello lanciato su Facebook dall'amica Laura ha raggiunto in un paio di giorni quasi 4000 condivisioni.

Il tam tam mediatico (e social) si è fatto virale: tutti preoccupati per la sorte della giovane Jlenia. Dell'accaduto se ne occupano i carabinieri: a quanto pare la ragazza si sarebbe allontanata di sua spontanea volontà. Anche agli atti dei militari vi sarebbe infatti una denuncia per allontanamento volontario.

Se ne sarebbe andata a bordo della sua fedele Lancia Y modello Elefantino Blu, targata BY 003 LL: sul retro ha un adesivo giallo che dice “Super cane a bordo”. L'appello degli amici: “Se qualcuno ha notizie contattateci”.

Su Facebook sono stati messi a disposizione i telefoni di Laura – 348 0938864 – e di Stefano, marito di Jlenia: 339 8537225. Al momento non si esclude addirittura che abbia già varcato il confine italiano. Chiunque sappia qualcosa può anche contattare i carabinieri di Capriolo, che coordinano le indagini, al numero 030 736005.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Elezioni Comunali 2019: diretta spoglio e chi ha vinto nei Comuni bresciani

  • Incidenti stradali

    Tragico schianto sulla Provinciale: ragazzo di 27 anni muore in scooter

  • Sport

    Il Gavia è solo per i più intrepidi: ciclisti avvolti dal canyon di neve

  • Cronaca

    Morso da una vipera, il cellulare non funziona: panico durante la gita con la moglie

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: il dolore di figli e marito

  • Grandine e nubifragi nel Bresciano: strade allagate, traffico nel caos

  • Schianto in galleria: feriti estratti dalle lamiere, strada chiusa

  • "Ucciso dai nipoti e messo in un sacco per far sparire il cadavere"

  • Ragazze portate d'urgenza al pronto soccorso, intanto il medico abusava di loro

Torna su
BresciaToday è in caricamento