rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Calcinato

Spara ai ladri dal balcone, ne ferisce uno: la condanna più severa è per lui

La storia di Giuseppe Chiarini, operaio bresciano che abita a Calcinatello: condannato a 2 anni e 8 mesi per tentato omicidio per aver ferito il rapinatore Cristian Filimon, condannato invece a 2 anni e 4 mesi

Quella notte ha sparato al ladro in fuga, componente della banda che aveva appena fatto saltare il bancomat: lui, operaio di Calcinatello, è stato condannato (per tentato omicidio) a una pena superiore rispetto a quella del bandito che ha ferito. Giuseppe Chiarini condannato a 2 anni e 8 mesi, Cristian Filimon (il rapinatore, il più giovane della banda) condannato a 2 anni e 4 mesi.

Succede anche questo, nella provincia bresciana. I fatti contestati a Chiarini risalgono a circa un anno fa: erano le quattro del mattino quando venne svegliato dal boato del bancomat del Credito Cooperativo che era appena stato fatto saltare con l’esplosivo. L’operaio bresciano esce sul balcone e vede i banditi incappucciati che gli intimano di rientrare in casa.

Lui stava già imbracciando il fucile, da cui ha sparato vari colpi. I ladri sono effettivamente fuggiti, nella fuga è però rimasto ferito il 20enne Filimon, di nazionalità rumena. Una banda di professionisti, beccati al termine di una vasta gamma di reati: furti, rapine, bancomat fatti esplodere. Secondo gli inquirenti hanno agito a Brescia, Carpenedolo, Flero, Leno, Mairano e appunto Calcinato, oltre a vari colpi contestati anche in provincia di Mantova e Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara ai ladri dal balcone, ne ferisce uno: la condanna più severa è per lui

BresciaToday è in caricamento