rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Lumezzane

Si accascia al suolo durante la salita: escursionista morto per infarto

La tragedia lungo l'ultimo tratto di una gita in compagnia di amici

È morto facendo ciò che più gli piaceva, camminare in montagna in compagnia di amici. Giuseppe Bottani, 59 anni, residente a Lumezzane, è deceduto nella mattina di ieri, sabato 9 luglio, lungo l'ascesa al monte Tombea, in Valvestino. A risultargli fatale un malore al cuore. 

I fatti. Giuseppe Bottani, escursionista esperto, grande appassionato di montagna e socio attivo della sezione lumezzanese del Club Alpino Italiano, nella prima mattina di ieri con un gruppo di amici si è recato in Valvestino per una camminata avente come meta finale il Tombea. Dopo avere parcheggiato l'automobile a Cima Rest, ed avere preso un caffè al bar, il gruppo ha iniziato a salire lungo il sentiero che nel primo tratto attraversa i faggeti. 

A un certo punto, Giuseppe ha accusato il malore e si è accasciato al suolo. Immediatamente i compagni di salita hanno lanciato l'allarme. I soccorsi del 112 sono giunti in quota con l'elicottero, dal quale sono stati calati col verricello. Raggiunto Bottani, i sanitari però non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, causato da un infarto. La salma è stata trasferita al Civile di Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia al suolo durante la salita: escursionista morto per infarto

BresciaToday è in caricamento