menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzo muore per un improvviso malore, sconvolti familiari e amici

Esclusa la meningite, almeno per ora, in attesa dei risultati degli esami al liquor cerebrospinale. Shock per una tragedia ancora inspiegabile: Gianluca Testaverde è morto al Civile a soli 22 anni

Nessun rischio di contagio, e al momento nessuna traccia nemmeno di meningite (se non i sintomi). Ma rimane la grande, grandissima tragedia che ha travolto il giovane Gianluca Testaverde, studente universitario di 22 anni e iscritto al secondo anno di Ingegneria all’Università di Brescia. Si è sentito male martedì pomeriggio, presentando tutti i sintomi della meningite: febbre alta, forte mal di testa, stato confusionale.

Accompagnato in ospedale, è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione: meno di 24 ore più tardi e Gianluca era già morto, stroncato da un improvviso attacco cardiaco. I funerali saranno celebrati sabato mattina nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo a Brescia, il quartiere dove abitava.

Aveva tutta la vita davanti: si era diplomato all’Itis Castelli, poi da un paio d’anni l’avventura in università. Stroncata all’improvviso, come la sua esistenza: stroncata troppo presto. La camera ardente è stata allestita all’obitorio del Civile: i funerali saranno celebrati intorno alle 10.30. Lo piangono i genitori, la sorella Veronica e il fratellino Gabriele, di 19 e 10 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento