rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Ono San Pietro

Lacrime e dolore per papà Franz: “Dalla vetta più alta proteggi i tuoi cari”

Saranno celebrati martedì i funerali di Francesco “Franz” Nodari, morto a 41 anni sulla Concarena: un volo di centinaia di metri che non gli ha lasciato scampo

Originario di Scanzorosciate, provincia di Bergamo, abitava nel Veronese con la sua famiglia. Franz Nodari aveva solo 41 anni, ingegnere ambientale al lavoro al Politecnico di Milano. La montagna era la sua più grande passione, che tra l'altro esercitava con successo: è stato il più giovane alpinista italiano ad entrare nel Club 4000, il prestigioso traguardo riservato agli scalatori che hanno raggiunte tutte le 82 cime delle Alpi che superano appunto i 4000 metri d'altezza.

Amava raccontare le sue avventure, anche sui social: Facebook era quasi un diario, pieno di fotografie. E su Facebook sono tantissimi, a centinaia, i messaggi di cordoglio, le dediche e i ricordi. “Ora scalerai le montagne del cielo”, scrive Maristella.

“Dalla vetta più alta proteggi i suoi cari”, aggiunge Elisa. “Le Alpi perdono uno dei suoi più grandi estimatori – scrive invece Gian Paolo – ma soprattutto una moglie e due tate perdono il loro papà”. “Ti conoscevano tutti, anche senza conoscerti di persona – questo il toccante commento di Davide – Immortale è il ricordo, immortale è la memoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lacrime e dolore per papà Franz: “Dalla vetta più alta proteggi i tuoi cari”

BresciaToday è in caricamento